Scambio con Palencia/Spagna

Dopo una settimana passata a vivere uno scambio che all’inizio ci sembrava non potesse produrre emozioni tanto forti, ci siamo ritrovati a piangere davanti al pulman che partiva con i nostri corrispondenti.
Siamo diventati una famiglia.
Abbiamo condiviso ogni cosa: pianti, risate, gioie.....
Ci siamo visti nelle peggiori condizioni di sonno ogni mattina (!), di noia quando non sapevamo più che fare, di stanchezza dopo giornate intere, lunghe, passate fuori, di felicità mentre cantavamo canzoni tutti insieme.
È stata un’esperienza bellissima, che non è finita, e che sicuramente nei nostri cuori mai finirà.
Ci siamo molto legati e sarà difficile poter dimenticare questa parte della nostra vita, che seppur breve, ha significato tanto.
Ognuno di noi, nel proprio piccolo è cresciuto tanto.
Nonostante sia passato poco tempo, abbiamo dimostrato generosità, altruismo, buon senso, che tante volte a scuola è un po’ più trascurato.
Ringraziamo principalmente la nostra prof Borzicchi che ci ha dato questa opportunità magnifica che auguriamo a ogni persona di poter vivere! Profondamente riconoscenti anche verso i prof.ri Olmastroni, Di Bartolomeo, Parrini, Baccani, Gabrielli, Filice che ci hanno affiancato nelle varie uscite culturali ai musei quali l' Accademia, Palazzo Davanzati, Uffizi, Pitti, Boboli e a Siena e San Gimignano. Un grazie particolare alla Preside e alla segreteria che hanno supportato la parte amministrativo-organizzativa dello scambio.